asana dello yoga

Asana dello Yoga

Conosciuta in Occidente sotto forme volgarizzate e degradate, lo YOGA è una scienza dell'essere umano e rappresenta simultaneamente una disciplina spirituale estremamente rigorosa che può essere tradotta nella lingua italiana come : UNIONE, COMUNIONE, FUSIONE, METTERE ALL'UNISONO.

Nella lingua sanscrita, il senso originario della parola YOGA è “ATTACCO (TIRO)” e corrisponde ad una rappresentazione della psiche umana il cui significato è essere guidato da cavalli impazziti (la facoltà dei sensi, le passioni), i quali si sforzano di padroneggiare il conducente della carrozza a cavalli (l’intelletto BUDDHI).
In sanscrito le posizioni dello yoga si chiamano ASANA, furono sviluppate dagli antichi yogi migliaia di anni fa allo scopo di favorire uno stato psico-fisico ottimale. Per definizione asana significa "posizione mantenuta comodamente". Attraverso la pratica costante dello yoga infatti, il nostro corpo si rilassa, si trasforma e raggiunge queste posizioni in modo graduale fino a sentirle comode.

L’esercizio che viene svolto per raggiungere la pratica corretta delle asana, porta benefici sia al corpo che alla mente. Le asana agiscono in modo tale sul nostro organismo, che sia gli organi interni, sia i vari apparati come quello endocrino o nervoso, sia la nostra sfera mentale, ne traggono un grande beneficio.

Al giorno d’oggi esistono molte di queste posizioni, e lo yoga si è diversificato in tanti stili diversi. Le asana non dovrebbe essere separata dalle altre pratiche che costituiscono il sistema integrale dello yoga; le asana sono infatti solo una parte di un sistema chiamato Asthanga Yoga (le otto membra o pratiche dello yoga) che ha come obbiettivo lo sviluppo della coscienza dell’individuo e quindi della società in modo olistico, ovvero a 360 gradi e non dedicandosi unicamente al lavoro sul proprio corpo. La pratica delle asana infatti, secondo la concezione originale dello yoga, hanno lo scopo di preparare il praticante alle pratiche più avanzate dello yoga come il pranayama e la meditazione, pratiche che richiedono un buono stato di equilibrio psicofisico.

Ci sono asana che portano certi effetti particolari su un determinato organo o apparato del corpo e altre che hanno un particolare effetto sulla mente del praticante.

Le asana possono quindi essere utilizzate con successo per risolvere problemi fisici, per tonificare il sistema immunitario, per regolare il sistema endocrino, per stimolare le funzioni di un certo organo o gruppo di organi, ecc. In un organismo sano lo yoga costituisce un efficace metodo di mantenimento della salute e prevenzione della malattia.

È sempre consigliabile imparare le asana da un insegnante esperto e scegliere quali praticare quotidianamente consigliandosi con una persona che ne conosca gli effetti e che sia in grado di prevedere l’effetto che avranno su una determinata persona.

I corsi di yoga proposti alla Palestra il Mondo Fitness guidano alla pratica corretta delle asana fondamentali, i nostri insegnanti esperti sanno guidare i propri allievi nella scelta personalizzata delle asana da praticare quotidianamente.

Se decidi di praticare le asana quotidianamente inoltre è importante fare attenzione all’alimentazione poiché questa influenza ampiamente l’effetto di certe asana e quindi l’organismo.

Sebbene la pratica delle asana assomigli a certe forme di ginnastica dolce o posturale, in realtà essa è profondamente diversa. Innanzitutto le asana vengono praticate con un certo atteggiamento mentale che favorisce lo sviluppo della consapevolezza profonda del proprio corpo. Questa consapevolezza porta a riconoscere le tensioni, gli accumuli, i vuoti e altri fattori che portano squilibrio nell’organismo.

La pratica della concentrazione sul corpo unita ad una respirazione corretta praticata in modo specifico a seconda dell’asana su cui stiamo lavorando, favorisce lo scioglimento delle tensioni e il riequilibrio dell’energia corporea.
Le asana infatti si conquistano senza tirare, spingere, o forzare i vari arti ma rilassandoli continuamente in una sequenza di movimenti che favoriscono il giusto assetto corporeo e correggono la postura.

Sicuramente in certe asana è necessario un certo sforzo fisico per mantenere il corpo in posizione ma anche in questo caso imparando a rilassare i muscoli che non sono coinvolti in quella posizione e concentrando l’energia sugli altri si ottiene il beneficio di tonificare il corpo in modo armonico. In questo modo il fisico si sviluppa si elasticizza, si modella e si rinforza.

L’aspetto più importante che riguarda gli effetti delle asana sul corpo, è il modo in cui esse sono state sviluppate per influire sul sistema endocrino su quello immunitario e su quello nervoso.

Attraverso la stimolazione dei plessi nervosi situati in punti specifici del corpo, le asana agiscono su tutto il sistema di regolazione “psiconeuroendocrinoimmunitario” (PNEI).
Le asana fanno parte di questo meraviglioso sistema dello yoga costituendo un ramo specifico di una scienza profonda.

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*